;

La radiologia medica, detta anche radiologia diagnostica o radiodiagnostica, è la branca della medicina che si occupa della produzione e dell’interpretazione a fini diagnostici o terapeutici di immagini radiologiche.

Per produrre queste immagini del nostro corpo e facilitare le diagnosi di malattia,
vengono utilizzate le radiazioni ionizzanti, comunemente chiamate raggi X.

Le tecniche di imaging che utilizzano radiazioni ionizzanti sono la radiologia convenzionale, la TC, la fluoroscopia (usata per gli esami contrastografici e per le procedure interventistiche) o la medicina nucleare.

Le radiazioni ionizzanti sono invisibili e attraversando il corpo vengono parzialmente fermate dalle diverse componenti (ossa, grasso, muscolo, etc) permettendo così di creare un’immagine diagnostica.

Sono in molti a chiedersi se le radiazioni sono nocive per la salute dell’uomo, in quanto gli effetti collaterali associati con alte dosi di radiazioni ionizzanti sono ben noti.

Tuttavia, gli esami di radiodiagnostica, utilizzano invece bassissime dosi di raggi x, risultando innocue per la salute.